Panoramica e importanza dei modelli di pagamento

Nell'ecosistema dei pagamenti, giocano un ruolo importante diverse tipologie di aziende. Distinguerle è fondamentale e in questa sede esamineremo le loro differenze rispetto a un rivenditore online.

ClickBank è considerata un rivenditore online e deve, pertanto, rispettare determinati requisiti per mantenere tale classificazione.

 

MODELLI DI BUSINESS

A. Aziende di elaborazione dei pagamenti

Per instradare le transazioni attraverso l'istituto bancario di un cliente, le aziende come First Data e Chase Paymentech hanno una connessione diretta ai circuiti VISA, MasterCard e American Express tramite software. Tali aziende offrono l'autorizzazione per l'acquisto in tempo reale e prevedono la ricezione di file cumulativi sui pagamenti al termine di ogni giornata.

Prima che sia possibile collegarsi a un'azienda di elaborazione dei pagamenti e che le relative tecnologie possano interfacciarsi con la piattaforma dell'azienda di elaborazione, le diverse imprese dovranno sottoporsi a una serie di procedure di conformità e certificazione. Di solito, solo i negozianti di dimensioni significative avranno una connessione diretta alla piattaforma dell'azienda di elaborazione, per gli standard di conformità PCI, i requisiti di volume e tecnici.

Quando una società attiva un conto negoziante, l'acquirente (l'istituto bancario che fornisce il conto) indica quale azienda di elaborazione dei pagamenti sarà responsabile della gestione dei fondi e dei pagamenti riaccreditati sul conto bancario della società.

B. Aziende intermediarie per i pagamenti

Aziende quali Authorize.net o Braintree offrono alle società un collegamento a una o più aziende di elaborazione dei pagamenti. Tali intermediarie permettono ai negozianti di ricevere transazioni con carte di credito senza i limiti imposti dall'integrazione con la piattaforma di un'azienda di elaborazione dei pagamenti.

Tali fornitori di servizi possono anche rivendere i servizi dei negozianti a costi aggiuntivi, anche se non avranno il controllo del denaro né pagheranno fondi alla società. Una società è comunque responsabile della gestione di un conto negoziante con una banca acquirente che ha un rapporto con un'azienda di elaborazione dei pagamenti. Una società collegata a un'intermediaria per i pagamenti sarà responsabile per determinati livelli di conformità PCI, moduli d'ordine e altre integrazioni tecniche.

Tramite le aziende di elaborazione dei pagamenti e le aziende intermediarie, i fondi provenienti dagli acquisti dei clienti vengono depositati direttamente sul conto bancario del negoziante.

 

C. Aziende che gestiscono i pagamenti

Le aziende possono inoltre aggregare le transazioni per enti noti come sub-negoziante.

Ad esempio, questo si verifica quando PayPal o Stripe utilizzano il proprio conto negoziante e il collegamento a un'azienda di elaborazione dei pagamenti per vendere ai clienti che non hanno un conto negoziante. Le aziende che gestiscono i pagamenti rappresentano la soluzione ottimale per la maggior parte delle piccole imprese che non utilizzano un conto negoziante a causa dei costi, dei limiti imposti per l'elaborazione o di altri problemi.

A causa dei rischi che comporta l'elaborazione dei pagamenti con carte di credito per chi non utilizza un conto negoziante, le aziende che gestiscono i pagamenti operano in conformità a severi requisiti imposti dai principali circuiti delle carte di credito, fra cui alcune limitazioni nella fornitura di servizi solo nei territori in cui vi è una presenza locale, limiti sui volumi di vendita per ciascun sub-negoziante prima che quest'ultimo sottoscriva un contratto diretto con i fornitori a monte, requisiti sulle modalità di instradamento del denaro ai sub-negozianti e altri controlli per i conti negoziante esistenti, ecc.

 

Di fatto, le aziende che gestiscono i pagamenti rappresentano la scelta ottimale per le imprese che gestiscono ridotti volumi di affari in territori di piccole dimensioni, ma le restrizioni che comportano potrebbero invece limitare la crescita delle imprese che desiderano disporre del proprio conto negoziante.

 

D. Conto negoziante CON azienda di elaborazione dei pagamenti o intermediaria per i pagamenti

Ecco cosa comporta la scelta di attivare un conto negoziante e di avvalersi direttamente di un'intermediaria o di un'azienda di elaborazione:

 

  1. L'azienda deve collaborare con un istituto bancario acquirente disposto a estendere i limiti di elaborazione per gli acquisti con carte di credito in cambio di una riserva di fondi di un determinato importo. Ad esempio, per i conti negoziante di nuova creazione non è infrequente un limite massimo di elaborazione pari a 25.000 € al mese.
  2. L'azienda dovrà pertanto eliminare i limiti assuntivi rivolgendosi al team addetto ai rischi e alla conformità dell'acquirente. L'aumento o la riduzione (a seconda di volumi e prodotti) dei costi della transazione e dei fondi riserva dipende esclusivamente dalla discrezione di tali team.
    • Anche in seguito all'approvazione di un limite di elaborazione, le significative variazioni dei volumi di vendita (tipiche di una campagna di performance marketing) potrebbero deludere le aspettative della banca acquirente che potrebbe bloccare le elaborazioni, aumentare significativamente i fondi riserva e persino chiudere il conto.  In taluni casi, la campagna potrebbe essere chiusa senza fondi da corrispondere agli affiliati. L'istituto bancario acquirente si aspetta vendite costanti con una crescita regolare, non ridotti volumi di vendita con impennate improvvise in seguito al lancio di nuovi prodotti.

3. Infoprodotti, transazioni di carta non presente e vendite transfrontaliere rappresentano transazioni ad alto rischio, per compensare le quali, aumentano i costi transazione e fondi riserva.

4. L'azienda sarà valutata direttamente dai principali circuiti di carte di credito che ne verificheranno la conformità con la politica di chargeback e i programmi di rischio. Le sanzioni per i programmi di rischio (ad esempio per elevati costi di chargeback o la mancata conformità ai requisiti del circuito) potrebbero essere significative.

5. È necessario prevedere controlli antifrode per assicurarsi che i compratori utilizzino metodi di acquisto validi e che la loro identità corrisponda a quella dichiarata (per ulteriori dettagli, fare riferimento alle norme dei requisiti Know Your Customer).

6. L'azienda deve conoscere e conformarsi allo standard PCI DSS (Payment Card Industry Data Security Standard, standard di sicurezza dei dati del settore dei pagamenti con carte di credito). I requisiti minimi includono controlli di sicurezza trimestrali e valutazioni di sicurezza. I costi aumentano all'aumentare dei volumi di vendita.

7. L'azienda è responsabile della riscossione e del versamento delle imposte sulle vendite per le giurisdizioni federali, statali e locali e dell'IVA per le giurisdizioni in cui essa è applicabile.

 

E. Le imprese che desiderino evitare questi problemi avvalendosi di un'azienda che gestisce i pagamenti dovranno essere a conoscenza degli obblighi da rispettare:

 

  1. La possibilità di addebitare i consumatori tramite il conto negoziante dell'azienda che gestisce i pagamenti è soggetta alle dovute valutazioni dei rischi e della conformità. Ad esempio, potrebbero essere necessarie opportune indagini a causa di picchi di vendita o di una serie di tentativi di transazioni fraudolente da parte di affiliati disonesti. Tali indagini potrebbero comportare il blocco o la chiusura del conto.
  2. L'offerta di prodotti delle aziende che gestiscono i pagamenti varia in base al territorio. I circuiti delle carte di credito necessitano che le aziende mettano a disposizione l'elaborazione dei pagamenti ai sub-negozianti presenti nel medesimo territorio.
  3. L'elaborazione internazionale in diverse valute potrebbe prevedere alcune limitazioni, a seconda dell'azienda di elaborazione dei pagamenti.
  4. L'azienda è responsabile della riscossione delle imposte di vendita o dell'IVA, della registrazione di tali versamenti in ciascuna giurisdizione e del versamento regolare di tali imposte.

Ciascuno dei modelli descritti prevede vantaggi e svantaggi.

 

CLICKBANK COME RIVENDITORE ONLINE

ClickBank non appartiene ad alcuna delle categorie indicate in precedenza, poiché è per scelta un rivenditore online in grado di offrire ai propri clienti quei vantaggi che le aziende di elaborazione, gli intermediari e le aziende che gestiscono i pagamenti non sono in grado di mettere a disposizione. Nello specifico:

  1. Gestiamo la riscossione e il versamento delle imposte. Al momento, calcoliamo l'aliquota fiscale per circa 10.000 giurisdizioni degli Stati Uniti e oltre 30 paesi in cui è in vigore l'IVA. I clienti che desiderano utilizzare intermediari, aziende di elaborazione dei pagamenti o aziende che gestiscono i pagamenti sono responsabili per la registrazione con ciascun ente per il pagamento delle imposte sulle vendite e dell'IVA per i prodotti venduti online.
  2. In qualità di rivenditore, approviamo e accettiamo di vendere i prodotti non l'intera attività dell'azienda. Per utilizzare un conto negoziante, l'azienda è responsabile dei limiti assuntivi completi.
  3. Il venditore si occupa di marketing mentre noi controlliamo e valutiamo la presenza di eventuali problemi di conformità agli standard FTC. Nessun'altra azienda offre questo servizio.
  4. Mettiamo a disposizione un'assistenza clienti di primo livello per tutte le chiamate in arrivo relative agli acquisti. Le aziende di elaborazione, gli intermediari e le aziende che gestiscono i pagamenti non offrono questo servizio.
  5. Ci occupiamo di tutti i requisiti PCI, delle certificazioni e delle ricertificazioni annuali. ClickBank è un'azienda PCI certificata Livello 1, la più elevata classificazione disponibile.
  6. Gestiamo l'elaborazione dei chargeback, inclusa l'individuazione e la contestazione delle procedure che mettono al sicuro le vendite, per cui né venditori né affiliati dovranno occuparsene.
  7. Le politiche dei circuiti delle carte di credito e dei negozianti si applicano alle nostre procedure aziendali, non a quelle delle aziende che si rivolgono a noi. In tal modo, le aziende a cui offriamo i nostri servizi non dovranno occuparsi di grattacapi amministrativi.
  8. Paghiamo le commissioni direttamente agli affiliati poiché abbiamo noi il controllo del flusso di cassa. Gli affiliati apprezzano la comodità e la sicurezza di ricevere le commissioni a ClickBank senza doversi affidare a venditori sconosciuti che lo facciano.
  9. Gestiamo tutti i requisiti OFAC (Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti d'America) AML e KYC.
  10. I nostri controlli antifrode proteggono tutti, inclusi i consumatori finali.
  11. La nostra azienda non impone limitazioni ai conti e non blocca l'elaborazione durante un picco di vendita, poiché conosciamo questo tipo di dinamiche.

 

Questo modello di business permette ai nostri venditori di concentrarsi sull'individuazione del prossimo prodotto da lanciare sul mercato, sulla creazione di landing page a elevata conversione e di partnership proficue. Grazie a ClickBank, frodi, plafond ed effettiva presenza dei fondi per pagare venditori e affiliati non sono più un problema.

 

Il nostro business comporta molti vantaggi per chi si rivolge a noi e allarghiamo di continuo le possibilità. Ecco alcuni dei vantaggi che offriamo ai nostri clienti:

  1. Ci occupiamo dei problemi relativi alla gestione degli affiliati, quali controlli antifrode e moduli IRS 1099.
  2. Paghiamo, sempre, rispettando le scadenze. I nostri clienti sanno e sono sicuri che ClickBank paga ogni vendita.
  3. Abbiamo implementato diversi controlli che altre reti per le commissioni istantanee non offrono ai venditori. I nostri clienti non dovranno preoccuparsi che i loro affiliati possano, grazie a carte di credito rubate, distruggere la loro azienda nottetempo.
  4. Disponiamo di un'imponente rete di affiliati molto attivi. Oltre 100.000 diversi individui generano una vendita ogni mese.
  5. I nostri venditori di prodotti offrono le commissioni migliori del settore.
  6. La nostra piattaforma è solida e stabile al 100%. I nostri clienti non dovranno preoccuparsi che la piattaforma si blocchi durante un grosso lancio, rovinando una campagna pubblicitaria e sgretolando la fiducia dei consumatori.
  7. Non dovranno preoccuparsi durante il lancio di una campagna a sei cifre in un solo giorno. Siamo in grado di gestire (e lo facciamo realmente!) eventuali sovraccarichi dovuti all'impennata degli incassi.
  8. L'assistenza clienti di primo livello messa a disposizione da ClickBank si occupa della gestione del supporto clienti e consente di offrire un servizio di call center ai clienti finali.
  9. Le partnership flessibili, grazie al sistema Joint Venture (JV), offrono funzionalità di commissione flessibili e a livelli, mentre gli elenchi di attendibilità esclusivi danno ai nostri clienti la possibilità di premiare i propri partner di valore.
  10. Gli affiliati per i nuovi venditori vengono scelti, secondo modalità automatiche, in base alle loro performance in settori similari.

 

Nell'ultimo anno e mezzo, ecco solo alcune delle funzionalità principali che abbiamo messo a disposizione sul mercato:

  1. Gestione di abbonamenti: upgrade, downgrade, sospensione e riattivazione delle iscrizioni mediante API: API Orders
  2. Possibilità di modificare il modulo d'ordine utilizzando CSS e immagini: Moduli d'ordine personalizzati avanzati
  3. Suggerimenti per partnership con gli affiliati grazie ad Affiliate Finder: Affiliate Finder
  4. Prove gratuite per i prodotti ricorrenti e supporto per $0 + spese di spedizione dei prodotti fisici
  5. Informazioni analitiche in tempo reale, con controllo del traffico e dei dati sulle vendite appena arriva un ordine
  6. I nuovi strumenti integrati per la reportistica sulle vendite si integra al monitoraggio di Facebook e ai pixel di monitoraggio/retargeting generici: Rapporto di vendita integrato
  7. Strutture di commissioni ampliate dallo 0% al 100%, con tutta la flessibilità di utilizzare diverse percentuali su prodotti front e back-end
  8. Supporto per transazioni di acquisto di articoli multilinea (ad esempio, carrelli acquisti): Transazioni multilinea ClickBank
  9. Supporto per la vendita di più di un articolo nel modulo d'ordine: Quantità modificabile nel modulo d'ordine
  10. Possibilità di vendere una vasta gamma di prodotti fisici nella piattaforma ClickBank, ad esempio prodotti con abbonamento mensile
  11. Supporto per i rimborsi flessibili con configurazioni a livello di prodotto per periodi di rimborso da 0 a 365 giorni
  12. Commissioni permanenti per tutti gli acquisti futuri di un cliente

Siamo in grado di offrire ai nostri affiliati e affiliati tutte queste funzioni per la prosperità delle aziende e la generazione di ricavi proprio perché siamo un rivenditore online. Ecco perché la nostra conformità ai requisiti che ci permettono di conservare questa classificazione è così importante, ora è in futuro.

Altre domande? Invia una richiesta

0 Commenti

Accedi per aggiungere un commento.
Powered by Zendesk